Come eliminare la scusa del “Non ho tempo!”

Tutti noi, abbiamo una giornata composta da ventiquattr’ore e ognuno le divide in base agli impegni, al lavoro, agli hobby.

Però c’è una frase che molti dicono spesso: “Non ho abbastanza tempo”.

“Mi piacerebbe davvero uscire dal mio ufficio e parlare con i nostri dipendenti, ma non ho tempo.”
“Sarebbe bello riunirsi e passare del tempo insieme, ma non so dove troverò il tempo.”
“Dovremmo fare più cose divertenti in coppia. Ma con i nostri programmi, non c’è tempo. ”
“So che dovrei iniziare ad andare in palestra. Devo liberare un po ‘di tempo. ”

Il problema non è la mancanza di tempo, è una mancanza di chiarezza.
La maggior parte delle persone vuole più tempo ogni giorno, lo incolpa per tutte le incompletezze, inefficienze, mancanza di produzione, mancanza di felicità e relazioni interrotte.

Purtroppo, la maggior parte delle volte non ci rendiamo conto che TUTTI abbiamo la stessa quantità della cosa più preziosa della nostra vita: il TEMPO.

Abbiamo 24 ore, come Elon Musk, a capo di grandissime imprese.
Abbiamo 24 ore, come Jason Fried e David Heinemeier Hansson, che guidano un’azienda con più di 100.000 clienti paganti, pubblicano libri bestseller e hanno ancora tempo da trascorrere con le loro famiglie e per praticare il loro l’impressionante lavoro.

Potrei scrivere il nome di un milione di persone di successo, ma non è questo il punto. Quello che voglio farvi capire oggi, è che questi individui non hanno avuto giornate più lunghe delle nostre, non sono riusciti ad inventarle.
Eppure, guardate gli obiettivi che hanno raggiunto e a che livello arriva la loro realizzazione.

Ma cosa rende diverse le persone di successo?

Certo, il talento gioca un ruolo molto importante in tutto ciò.

Tuttavia, conosco alcuni fondatori di grande successo che non si considerano tutti così talentuosi, e che hanno iniziato con poco.
Ma qualcosa che tutte queste persone che ho osservato hanno in comune è il fatto di essere tra le migliori al mondo a fare un grande uso del loro tempo.

Riconoscono il valore che c’è in quelle 24 ore.
Sprecano pochissimo tempo su cose che non contano, che non servono.
Loro non direbbero mai “Non ho abbastanza tempo” per le cose importanti che potrebbero fare un’enorme differenza nella loro vita.
Non passano metà della giornata lamentandosi di non avere tempo e non procrastinano (rimandano le cose da fare).

Ad ogni modo, smettere di usare “Non ho abbastanza tempo” come scusa non è complicato.

Tantissime persone usano questa frase e il più delle volte, è semplicemente un altro modo per dire “sembra troppo difficile” (e non voglio ammetterlo).

È un’abitudine insidiosa in cui cadere, e sospetto che molti imprenditori che usano quella frase con me ci siano caduti.
Quando qualcosa sembra difficile o spiacevole viene molto spontaneo dire “Non ho tempo per quello”, perché ci fa sentire meglio piuttosto che usare la frase “è difficile e non voglio impegnarmi”.

Uno dei trucchi da usare è quello di sostituire il “Non ho abbastanza tempo” con un “non è abbastanza importante per me da fare adesso”.
Sembra una cosa semplice (e lo è) ma è incredibilmente potente, ed ecco perché:

Per le cose che in realtà non sono importanti, diventerai semplicemente più onesto sul perché non le stai facendo.
Se non stai facendo una determinata cosa è perché non la consideri una priorità.
Oppure, spesso capita di distrarsi con i social media come Facebook e Instagram, la TV o i videogiochi.
A causa di questi infatti si sprecano minuti, ore e giornate preziosi.
Piuttosto si potrebbe lavorare a dei progetti importanti.
Spesso diciamo che vogliamo qualcosa, ma la realtà è che siamo semplicemente innamorati dell’idea di quella. Non vengono mai spese ore per realizzarla, perché non lo vogliamo abbastanza.

Ma per quelle che potrebbero avere un grande impatto sul tuo business o sulla tua vita?
Fare esercizio, assumere persone brillanti, fare marketing, avere una conversazione faccia a faccia con un membro del team?

Credo che chiunque si sentirebbe stupido mentre si ripete che queste cose non sono abbastanza importanti da fare.

Un altro trucco è quello di prendere in considerazione il proprio stipendio e dividerlo per le ore di lavoro, il risultato sarà il valore del proprio tempo. Hai sprecato due ore guardando un programma, in realtà privo di contenuti, in TV? Moltiplica il valore del tuo tempo per due e il risultato sarà il denaro perso. Ne è valsa la pena? Direi di no.

Di certo, pur avendo questi trucchetti non avrete il tempo di fare tutto quello che volete. Le ore sono sempre 24 e questo comporta fare delle scelte. Mettere da parte qualcosa per far spazio a qualcos’altro.

Un’azione che viene sottovalutata spesso è quella di organizzare le ore, i giorni, i mesi o gli anni.
Può sembrare strano o addirittura esagerato, ma questa tecnica funziona davvero.
Iniziando soltanto con le ore, vi sembrerà tutto più facile.
Create una tabella per scrivere tutte le ore del giorno. Fatto questo, prendete tutte le cose da fare in quella giornata e posizionatele in modo giusto ed equilibrato.
Un consiglio che vi do è quello di dormire 7-8 ore e di svegliarvi intorno alle 6:30/7:00. Infatti, facendo questo sacrificio vi accorgerete subito di essere molto più produttivi la mattina presto, piuttosto che nel pomeriggio o comunque nel resto della giornata.
Potreste farvi anche una corsetta, in modo da far ossigenare il cervello e iniziare la giornata al meglio.
Come scritto in “The Miracle Morning”: “Mattinate focalizzate, produttive e di successo generano giornate focalizzate, produttive e di successo allo stesso modo in cui da mattinate sconclusionate, poco produttive e mediocri derivano giornate sconclusionate, poco produttive e mediocri (e, in ultima istanza, una qualità della vita mediocre)”.
Tutto dipende da come iniziate le vostre giornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *