Cos’è l’analisi SWOT e come fa funzionare il business

Gestire un’impresa è un duro lavoro. Con così tante cose diverse che attirano la tua attenzione, è facile rimanere intrappolati nelle minuzie a scapito del quadro generale.

Un business di successo si basa su una serie di decisioni valide, quindi il modo di analizzare le situazioni e scegliere di reagire è essenziale. Oggi analizzeremo un metodo creato negli anni ’60 da Edmund P. Learned, C. Roland Christensen, Kenneth Andrews and William D. Book nel loro libro “Business Policy, Text and Cases”: la SWOT. Ogni lettera ha un significato: forza, debolezza, opportunità e minaccia; quest’analisi è un processo di pianificazione che permette alla vostra azienda di superare le sfide e determinare quali porta a proseguire.

L’obiettivo principale di una SWOT è quello di aiutare le organizzazioni a sviluppare la consapevolezza di tutti i fattori coinvolti in una decisione. Si potrebbe usare SWOT prima di impegnarsi a qualsiasi tipo di azione aziendale, se si stanno esplorando nuove iniziative, considerando delle opportunità. A volte è consigliabile eseguire quest’analisi generale solo per verificare il paesaggio attuale in cui la vostra azienda si trova.

Mentre l’imprenditore dovrebbe certamente essere coinvolto nella creazione di un’analisi SWOT, potrebbe essere molto più utile rendere partecipi altri membri del team nel processo.

Gli elementi di un’analisi SWOT
Un’analisi SWOT si concentra sui quattro elementi che compongono l’acronimo, consentendo alle aziende di identificare le forze che influenzano una strategia, azione o iniziativa. Conoscere questi elementi positivi e negativi può aiutare le aziende a comunicare in modo più efficace quali parti di un piano devono essere riconosciute.

  • Fattori interni
    Le prime due lettere nella sigla, S (punti di forza) e W (debolezze), si riferiscono a fattori interni, e quindi alle risorse e all’esperienza prontamente disponibili per voi.
  • Fattori esterni
    Le forze esterne influenzano e colpiscono ogni azienda, organizzazione e individuo. Se questi fattori sono collegati direttamente o indirettamente a un’opportunità o a una minaccia, è importante prendere nota e documentare ciascuna di esse.

Ma adesso, è ora di analizzare queste quattro lettere in modo più approfondito:

  • S, di STRENGTH. Forza. Attributi e risorse interni che supportano un esito positivo.

Prova a porti queste domande:

-Quali vantaggi ha la tua organizzazione?

-Quali sono i vantaggi della tua azienda di e-commerce?
-Cosa fai meglio di chiunque altro?
-A quali risorse uniche o più economiche puoi attingere rispetto agli altri?
-Cosa vedono i tuoi clienti come punti di forza nel tuo mercato?
-Quali fattori significano che “ottieni la vendita”?

Considera i tuoi punti di forza sia da una prospettiva interna, sia dal punto di vista dei tuoi clienti e delle persone nel tuo mercato.

Inoltre, se hai difficoltà a identificare i punti di forza, prova a scrivere un elenco delle caratteristiche della tua organizzazione. Si spera che alcuni di questi saranno punti di forza!

Quando li guardi, pensa a loro in relazione ai tuoi concorrenti. Ad esempio, se tutti i tuoi concorrenti offrono prodotti di alta qualità, un processo di produzione di alta qualità non è un punto di forza nel mercato della tua organizzazione, è una necessità.

 

  • W, di WEAKNESS. Debolezza. Attributi interni e risorse che funzionano contro un risultato positivo.

Domande:

-Di cosa si lamentano i tuoi clienti?
-Quali svantaggi ha il tuo team?
-Cosa ti trattiene?
-Quali risorse mancano?

-Cosa potresti migliorare?
-Cosa dovresti evitare?
-Quali sono gli elementi che le persone nel tuo stesso mercato potrebbero considerare punti deboli?
-Quali fattori ti fanno perdere le vendite?
-Ancora una volta, considera questo da una prospettiva interna ed esterna: le altre persone sembrano percepire le debolezze che non vedi? I tuoi concorrenti stanno meglio di te?

È meglio essere realistici ora e affrontare tutte le spiacevoli verità il prima possibile.

 

  • O, di OPPORTUNITY. Opportunità. Fattori esterni che l’entità può capitalizzare o utilizzare a proprio vantaggio.

Domande:

-Quali potenziali modifiche alla normativa potrebbero aiutare l’azienda?
-Quali opportunità non hai ancora perseguito?
-Quali nuove opportunità stanno diventando disponibili?
-Il costo delle merci sta diminuendo?
-C’è un modo di acquisire risorse utili che non hai già?

-Di quali tendenze interessanti sei a conoscenza?
Opportunità utili possono venire da cose come:

-Cambiamenti nella tecnologia e nei mercati su una scala ampia e ristretta.
-Cambiamenti nella politica governativa relativa al tuo campo.
-Cambiamenti nei modelli sociali, cambiamenti nello stile di vita e così via.
-Eventi locali.
Tips:
Un approccio utile quando si guardano le opportunità è quello di guardare i propri punti di forza e chiedersi se questi offrono opportunità. In alternativa, osserva i tuoi punti deboli e chiediti se puoi aprire opportunità eliminandoli.

 

T, di THREAT. Minaccia. Fattori esterni che potrebbero mettere a repentaglio il successo dell’azienda.

Domande:

-Quali ostacoli incontri?
-Cosa stanno facendo i tuoi concorrenti?
-Gli standard di qualità o le specifiche per il tuo lavoro, i prodotti o i servizi cambiano?
-Cambiare tecnologia sta minacciando la tua posizione?
-Hai problemi di debito o di cashflow?
-Qualcuno dei tuoi punti deboli potrebbe seriamente minacciare la tua attività?

-Chi sono i concorrenti esistenti?
-Quali nuovi arrivati sul mercato potrebbero minacciare la tua attività di e-commerce?
-La tua dimensione del mercato è in calo?
-Il settore sta cambiando in un modo che potrebbe avere un impatto negativo sulle tue attività?
-L’offerta su cui fai affidamento sta diventando scarsa?

 

In breve, tutti (sia i nuovi che i vecchi e-commerce) dovrebbero fare un’analisi SWOT.

Se sei appena agli inizi o sei ancora in fase di pianificazione, un’analisi SWOT ti darà un vantaggio competitivo. Farlo informerà la tua analisi di pareggio e fornirà un quadro più realistico di ciò che stai per firmare. Entrambi dovrebbero essere inclusi in un piano aziendale, se è necessario cercare finanziamenti.

Le imprese esistenti dovrebbero eseguire annualmente un’analisi SWOT. Pensalo come il tuo stato annuale del business. Avere questo ti consentirà di mantenere la tua attività senza intoppi, anticipare i problemi, lavorare su cambiamenti o miglioramenti necessari e prendere decisioni più intelligenti durante tutto l’anno. Fondamentalmente, un’analisi annuale ti impedirà di perdere il contatto con la tua azienda, i clienti e l’industria.

 

Sebbene sia importante per comprendere le molteplici dinamiche che influiscono sul successo, un’analisi SWOT ha i suoi limiti. L’analisi potrebbe non includere tutti i fattori rilevanti per tutti e quattro gli elementi, dando così una prospettiva distorta. Inoltre, poiché cattura solo i fattori in un determinato momento e non consente il modo in cui tali fattori potrebbero cambiare nel tempo, l’intuizione che offre potrebbe avere una durata limitata.

Tuttavia, un’analisi SWOT è solo uno degli strumenti della strategia. Ulteriori strumenti analitici da considerare includono analisi PEST (politiche, economiche, sociali e tecnologiche), MOST (missione, obiettivi, strategie e tattiche) e SCRS (strategia, stato attuale, requisiti e soluzioni).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *